Studenti in corteo contro il governo: «Andremo fino alla Regione»

manifestazioniscuolaSono partiti alle 9.30 da largo Cairoli per protestare contro le linee guida del governo Renzi su «La Buona Scuola». Per venerdì annunciata un’altra mobilitazione. «Expo+ Jobs Act+ Buona Scuola= un futuro di m….», è lo striscione che apre il corteo degli studenti partito alle 9.30 da largo Cairoli. Circa un migliaio di ragazzi, diretti a Palazzo Lombardia, per manifestare contro le linee guida del governo Renzi su «La Buona Scuola».

Previsti numerosi disagi alla circolazione nelle vie del centro. Sono scortati da circa 40 poliziotti, in testa e in coda. La Digos ha sequestrato le aste delle bandiere a un gruppo di liceali del gruppo Fronte della gioventù comunista. I ragazzi allora legati le bandiere con falce e martello al collo, al polso o alle cartelle. «Il governo presenterà in consiglio dei ministri il ddl per tradurre in via legislativa le linee guida de La Buona Scuola – dicono gli studenti – torneremo in tantissime piazze del Paese principalmente per contrastare questa idea. Gli studenti chiedono «un altro modello di scuola, ma anche di sviluppo che superi le disastrose politiche di austerity». «Renzi non ci permette un futuro come persone, che si immergeranno nel mondo del lavoro, ancora da precari», come spiega una studentessa di un liceo artistico. In largo Cairoli i manifestanti hanno attaccato sulle vetrine delle banche dei cartelli con la scritta «La Milano di Expo non ci piace, nessuna giustizia, nessuna pace». E un altro recita «#civediamoil30aprile No Expo».
Verso la Regione
Il percorso: «Cairoli, Cusani, Broletto, Cordusio, Orefici, Mazzini, Italia, S. Sofia, Sforza, Visconti, Senato, Cavour, Manin, Repubblica, Pisani, Zenon, Filzi, Pirelli, piazza Einaudi», ha comunicato il Coordinamento dei collettivi studenteschi. «Durante il percorso verranno fatte varie azioni in punti notevoli della città», ha annunciato. La manifestazione è autorizzata fino a piazza Luigi Einaudi (Melchiorre Gioa), gli studenti, però, sono intenzionati ad arrivare a Palazzo Lombardia, sede della Regione: «Il 12 marzo saremo in piazza in tutta Italia contro buona scuola, governo Renzi e modello Expo. Andremo fino alla Regione colpevole di innumerevoli tagli al diritto allo studio che hanno portato al fatto che la Lombardia sia tra le regioni col più alto tasso di abbandono scolastico».
Venerdì in università
Un’ulteriore mobilitazione è annunciata per venerdì 13 marzo. Scrive il collettivo: «Torneremo in università, per riempire di saperi liberi e antirazzisti un posto che deve rimanere di incontro e cultura, ma che rischia di diventare talmente asettico da poter venire chiuso tre giorni senza preavviso in piena sessione d’esame solo per impedire un’assemblea su Expo da un cda in cui siedono 4 banchieri di intensa San Paolo (principale sponsor di Expo) e che in nome della “pace sociale” è disposto ad assegnare aule ai nazifascisti». Il riferimento è ai fatti di gennaio, quando l’Università statale rimase chiusa per tre giorni, da venerdì 16 a domenica 18, in occasione dell’assemblea nazionale del movimento «No Expo», in programma sabato 17.

Comments are closed.

L’Eurogruppo sulla Grecia verso la fumata grigia. Tsipras chiama Draghi: non si faccia influenzare

L’Eurogruppo sulla Grecia verso la fumata grigia. Tsipras chiama Draghi: non si faccia influenzare

Bruxelles: la lista delle riforme di Atene non è completa. Via al piano di acquisto titoli della Bce: 60 miliardi di euro al mese per rilanciare il credito e aumentare i consumi

[leggi]

Crisi ucraina, via al vertice Nato in Galles

Crisi ucraina, via al vertice Nato in Galles

A Newport i membri dell’Alleanza pronti a fare i conti con le possibili conseguenze di un’escalation militare. La Russia dispone di 845mila soldati La Nato oggi si trova di fronte a un vertice cruciale per la crisi ucraina, di fronte …[leggi]

“Rimani in Russia”

“Rimani in Russia”

Dopo la condanna di Manning parla il padre di Snowden In una serie di iniziative mediatiche, il padre di Snowden si schiera in difesa del figlio Ed In un messaggio trasmesso dalla tv pubblica russa, Lonnie Snowden ha salutato il …[leggi]

Powered By AK Featured Post