Tunisia, morti i due italiani dispersi Nove arresti per la strage

tunisiacadutiMorti 18 turisti (tra cui 4 italiani), 3 tunisini e 2 terroristi. Arrestati il padre e la sorella di uno degli attentatori. Il presidente Essebsi: «Siamo in guerra». Isis rivendica
Due attentatori uccisi, nove persone arrestate e interrogate, un altro uomo ricercato dalle forze di sicurezza tunisine. E poi: ventitrè morti, tra cui 18 stranieri, 3 tunisini e 2 terroristi. Il giorno dopo l’attentato è questo il bilancio della strage al Museo Bardo di Tunisi, il più grave attacco terroristico in Tunisia dal 2002.

Il premier tunisino Habib Essid ha detto che uno dei responsabili – Yassine Laabidi, ucciso durante il blitz – era «noto» ai servizi di sicurezza. L’altro attentatore morto invece – Jabeur Khachnaoui – era scomparso da tre mesi e aveva chiamato i suoi genitori con una scheda irachena. Il padre e la sorella di quest’ultimo, una studentessa, sono stati arrestati a Sbitla, nel centro della Tunisia. I due, come comunicato dal ministero degli Interni Najem Gharsalli, erano «muniti di cinture esplosive» e di armi «molto avanzate». Due degli assalitori, ha aggiunto il governo tunisino, erano stati addestrati in un campo jihadista in Libia.

Il presidente Beyí Caid Essebsi ha convocato il Consiglio superiore delle forze armate, schierato l’esercito a difesa delle città e dichiarato: «Siamo in guerra».
La rivendicazione di Isis
Rita Katz, direttrice di Site (il sito che monitora Isis sul web), riferisce che il gruppo terroristi?co avrebbe rivendicato la responsabilità dell’attentato tramite un messaggio audio.

I terroristi nominano due attentatori diversi rispetto alle fonti ufficiali – Abu Zakarya al-Tunisi e Abu Anas al-Tunisi – descrivendoli «armati di fucili e granate» – e parla di «decine di crociati e apostati uccisi. Quello che avete visto è solo la prima goccia di pioggia». Aggiungendo che l’obiettivo dei terroristi sarebbe stato il museo, e non il Parlamento. Site ha aggiunto anche che Isis, il 15 marzo scorso, ha pubblicato un video in cui un combattente di Raqqa, in Siria, invitando i «fratelli in Tunisia» ad agire.

Diversi account Twitter legati a Isis hanno esultato per l’attentato. Uno di essi ha pubblicato la foto di una delle vittime italiane con la scritta: «Questo crociato è stato schiacciato dai leoni del monoteismo».

Il bilancio: morti 18 stranieri, 3 tunisini e 2 terroristi
Intanto la morte di uno dei feriti nell’attentato, giovedì mattina, ha portato a 21 il bilancio ufficiale delle vittime, come reso noto dal ministro degli Esteri tunisino Taieb Baccouche.

Tra questi ci sono 18 turisti.
Alcuni sono già stati identificati:

– Javier Camelo, 28 anni, australiano
– Sally Jane Adey, 57, britannica
– Miriam Martinez, colombiana, madre di Javier Camelo
– Jean-Claude Tissier, 72, francese
– Francesco Caldara, 64, Orazio Conte, 54, Antonella Sesino, 53, e Giuseppina Biella, 72, italiani
– Machiyo Narusawa, 66, e Chiemi Miyazaki, 49, giapponesi
– Antonio Cirera Perez, 75, e Dolors Sanchez Rami, 73, spagnoli

E poi un custode del museo tunisino e due agenti di polizia morti durante il blitz.
Gli altri cadaveri devono ancora essere identificati.
Contando anche i due terroristi uccisi, il numero totale dei morti sarebbe quindi 23. Oltre a questi ci sono 48 feriti (11 italiani).

Giuseppina, Francesco, Orazio e Antonella: i 4 morti italiani
I quattro morti italiani sono: il pensionato novarese Francesco Caldara, in viaggio per festeggiare il compleanno della moglie Sonia Reddi (rimasta ferita), e Orazio Conte, torinese, marito della dipendente del Comune di Torino Carolina Bottari (ferita). Dichiarate morte, nel pomeriggio di giovedì, anche Antonella Sesino, di Torino, e Giuseppina Biella, di Meda. Le due donne erano state date inizialmente per disperse.

Nella notte il sindaco di Torino, Piero Fassino, ha detto invece che Anna Abagnale, dipendente dell’amministrazione comunale che risultava dispersa, sarebbe viva e ricoverata in un ospedale di Tunisi.

Lutto cittadino giovedì e venerdì a Torino e Novara. I giocatori del Torino, nella partita contro lo Zenit San Pietroburgo, sono scesi in campo con il lutto al braccio e hanno osservato un minuto di silenzio.

Fassino ha annunciato anche di avere aumentato le misure di sicurezza a Torino, soprattutto in vista «degli eventi in programma nelle prossime settimane», a cominciare dalla ostensione della Sindone in programma dal 19 aprile».
Tre persone ritrovate giovedì: erano nascosti nel museo
Giovedì mattina due turisti spagnoli e un custode del museo sono stati ritrovati. Avrebbero tutti e tre passato la notte all’interno del Bardo (che riaprirà martedì o lunedì prossimo): il custode, pare, nascosto dentro un sarcofago. «Non si azzardavano nemmeno a chiamare ai cellulari – ha detto il ministro degli esteri spagnolo, José Manuel Garcia Margallo – per cui mercoledì non era stato possibile contattarli».

Costa Crociere e Msc: stop scali a Tunisi
Costa Fascinosa ha lasciato il porto di Tunisi alle 1.55: tredici passeggeri non hanno fatto ritorno alla nave. Costa e Msc hanno cancellato tutti gli scali a Tunisi per le crociere attuali e future.

Gentiloni: «L’Italia non è alla massima allerta»
Secondo Gentiloni, nonostante l’attacco, l’Italia non è «alla massima allerta, perché non ci sono notizie di minacce dirette per l’Italia, ma siamo alla pre-allerta massima. Ci vuole vigilanza sulle frontiere, ci vuole controllo anche all’interno, ma dobbiamo farlo senza isteria e senza rinunciare alla nostra libertà».

La ministra della Difesa Roberta Pinotti invece ha parlato di «potenziamento del dispositivo aeronavale dispiegato nel Mediterraneo centrale». Il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha parlato di «attacchi allarmanti e dolorosi».

Giovedì il vertice dei 28 leader europei a Bruxelles si è aperto con un minuto di silenzio in segno di rispetto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Politica della Privacy

Questo sito internet, urla.com e tutte le informazioni personali raccolte dagli utenti di questo Sito, sono proprietà esclusiva di urla.com. In questo documento di Politica della Privacy ogni riferimento a "noi", "ci", "nostro", sono riferimenti a urla.com.

La privacy dei nostri utenti per noi è una cosa seria.

Questo documento di "Politica della Privacy" (la "Politica") sintetizza come gestiamo le vostre informazioni personali ed è parte integrante dei "Termini e Condizioni d'Uso" del Sito. Questa Politica si applica solo a questo Sito e non alla raccolta e all'uso delle informazioni personali che potrebbero essere effettuate da qualsiasi terza parte attraverso qualsiasi altro sito web per il quale esistano collegamenti sul nostro sito.

Noi non siamo responsabili per le politiche della privacy di altri siti web e vi incoraggiamo a rendervi conto di quando lasciate il Sito.

Consenso

Il vostro uso di questo Sito, implica il consenso alla raccolta e all'utilizzo da parte nostra delle informazioni (a volte anche personali) che vi riguardano, nei termini indicati con questa Politica.

Che informazioni raccogliamo?

Potete accedere alla home page di questo Sito e navigare all'interno del Sito senza rivelarci alcun dato personale.

Per potervi fornire alcuni determinati servizi, però, potremmo aver bisogno di raccogliere alcune specifiche informazioni personali, che vi richiederemo se e quando necessario. In questi casi vi richiederemo esplicita autorizzazione al trattamento dei dati forniti (ad esempio nella pagina di registrazione).

Come utilizziamo le vostre informazioni?

Tutte le informazioni personali che vi riguardano saranno usate e registrate da noi nel rispetto della corrente normativa sul "trattamento dei dati personali" e secondo questa Politica.

Possiamo utilizzare le vostre informazioni personali per comunicare con voi, ad esempio per farvi sapere dell'esistenza di nuove funzioni e attività su urla.com, per realizzare indagini statistiche e, in forma aggregata (e quindi anonima) per attività di marketing, per tracciare le attività sul nostro sito, per pubblicare informazioni sulle pagine preferite e/o per migliorare l'utilità e i contenuti e per qualsiasi altro scopo che vi comunicheremo.

Possiamo gestire una o più mailing list, per inviarvi notizie relative al mondo urla.com . Queste mailing list sono "opt-in", il che significa che chi desidera esservi incluso deve iscriversi alla specifica lista.

Noi mandiamo email solo agli indirizzi che si sono iscritti ad una specifica lista. Noi non facciamo "spam".

Se desiderate cancellarvi da una lista (Cancellazione parziale), potete farlo dalla pagina di registrazione del sito o inviarci un email a info@urla.com .

Noi non condividiamo, né concediamo in uso a terzi né vendiamo i vostri indirizzi email.

Ci riserviamo il diritto di consegnare le vostre informazioni personali a chiunque dovesse prendersi carico della gesione del Sito o acquistasse in tutto o in parte le nostre proprietà, che includono i vostri dati personali. In questo caso sarete informati della cessione e potrete cancellare i vostri dati.

Ci riserviamo il diritto di consegnare le vostre informazioni personali all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta nell'ambito di una indagine ufficiale, una volta che fossimo ragionevolmente certi delle circostanze che riguardano la richiesta.

Ci riserviamo altresì il diritto di accedere e consegnare le vostre informazioni personali allo scopo di obbedire alle leggi in vigore e a legittime richieste da parte del governo, per far funzionare correttamente i nostri sistemi e per proteggere i nostri utenti e noi stessi. Ad eccezione di quanto esplicitamente dichiarato in questa Politica, non venderemo, né condivideremo, né concederemo in uso le vostre informazioni personali senza il vostro espresso consenso.

Sicurezza

Prendiamo ogni possibile precauzione per proteggere le vostre informazioni personali. Inoltre abbiamo protocolli di sicurezza per proteggere il nostro database degli utenti da accessi non autorizzati, uso improprio, modifiche non autorizzate, distruzione illegale o cancellazioni accidentali.

Noi consentiamo l'accesso al database dei nostri utenti solo quando assolutamente necessario e anche allora secondo regole severe riguardo a cosa si può fare di tali informazioni. Potremmo dovervi chiedere di dimostrare la vostra identità prima di darvi accesso a informazioni anche se vi riguardano.

Sondaggi

Il nostro scopo è di migliorare costantemente il servizio che offriamo. Di conseguenza potremmo occasionalmente intervistare i nostri utenti, utilizzando dei sondaggi.

La partecipazione ai sondaggi è volontaria, e non siete in alcun modo obbligati a rispondere alle domande che potreste ricevere da noi. Se decideste di rispondere, tratteremmo le informazioni che ci fornireste secondo gli stessi standard elevati con cui trattiamo tutte le altre informazioni personali degli utenti.

Attività La vostra partecipazione al nostro Sito significa che potremmo contattarvi per invitarvi a partecipare ad attività, giochi o concorsi. La partecipazione a qualsiasi attività del Sito è volontaria e non sarete in alcun modo tenuti a rispondere ai nostri inviti. Se decideste di partecipare a una nostra attività, tratteremmo le informazioni che ci fornireste secondo gli stessi standard elevati con cui trattiamo tutte le altre informazioni personali degli utenti. Cookie Quando visitate uno dei nostri Siti potremmo inviare un "cookie" al vostro browser. L'uso dei cookie non è in alcun modo collegato ad alcuna informazione personale raccolta durante la navigazione del Sito. Un cookie è un piccolo documento che è memorizzato sul disco fisso del vostro computer a scopo di archivio. Possiamo utilizzarli per fare diverse cose: ad esempio i cookie possono servire a mantenere statistiche anonime dei servizi da voi preferiti o dei percorsi che seguite durante la navigazione nel Sito. Quando i cookie sono utilizzati in questo modo, non siete identificati individualmente e qualsiasi informazione raccolta in questo modo è utilizzata solo in forma aggregata (statistica). Alcuni dei nostri partner commerciali (ad esempio licenziatari e sponsor) potrebbero utilizzare dei cookie sul nostro Sito (nei banner pubblicitari) o sui loro siti raggiungibili dal nostro tramite link. Noi non abbiamo accesso né possiamo controllare questi cookie. Non siete obbligati ad accettare i cookie da noi, né da alcun altro sito web e potete impostare il vostro browser perché non accetti i cookie, anche se in questo caso alcune funzioni del Sito potrebbero non essere disponibili. Correzione e aggiornamento dei dati personali Se i vostri dati personali cambiano o se credete che le informazioni nei nostri database che vi riguardano non siano corrette, potete aggiornarle accedendo come utenti registrati al vostro profilo o scrivendo a info@urla.com . Cancellazione parziale Speriamo che il nostro Sito e i servizi che offriamo vi piacciano. Potete comunque richiedere che i vostri dati personali non siano utilizzati nei modi riassunti sopra. Questa operazione è chiamata "cancellazione parziale" e può essere fatta in uno dei seguenti modi: - accedendo come utente registrato al vostro profilo, disabilitando i box relativi agli usi di dati non desiderati e salvando; - scrivendo a info@urla.com, indicando i servizi di cui non volete più fruire. Cancellazione totale In qualsiasi momento potete richiedere che i vostri dati personali siano completamente cancellati dai nostri database. Questa operazione è chiamata "cancellazione totale" e può essere fatta in uno dei seguenti modi: - accedendo come utente registrato al vostro profilo, selezionando l'opzione di cancellazione del profilo e seguendo le istruzioni; - scrivendo a info@urla.com , e seguendo le istruzioni che vi verranno fornite. Aggiornamenti del Sito e dei suoi servizi In quanto iscritti al Sito potremmo inviarvi messaggi che riguardano aggiornamenti relativi al Sito e ai suoi servizi. Se volete cancellarvi da questa mailing list, dovete effettuare la cancellazione totale. Notifiche di cambiamento Nel caso dovessimo modificare la nostra "Politica della Privacy", lo comunicheremo nella nostra home page. Supporto alla Privacy In caso di dubbi che riguardano la nostra "Politica della Privacy", potrete contattarci al nostro indirizzo email info@urla.com .


cookie & urla.com

urla.com utilizza i cookie, per semplificare e migliorare la navigazione. Cosa sono i Cookie? I cookie sono delle informazioni scambiate tra il server di urla.com e il tuo computer. Permettono di creare delle statistiche sulle aree del sito visitate dagli utenti in modo anonimo e vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi al sito stesso alla visita successiva.

I tipi di cookie che utilizza urla.com

Cookie funzionali Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche. Cookie statistici e di performance Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ad esempio, quali sono le pagine più visitate, se si ricevono messaggi di errore da pagine web. Oppure indicano che si è arrivati su urla.com dopo aver ricercato una determinata parola su un motore di ricerca. Questi cookie non raccolgono informazioni che identificano un visitatore. Tutte le informazioni raccolte tramite cookie sono aggregate e quindi anonime. Come Google Analytics e Google Tag Manager Cookie sociali All'interno di alcune pagine (ad esempio il dettaglio di una notizia) ti consentono di condividere sulla tua bacheca facebook o sulla tua timeline twitter un indirizzo di urla.com.

Google Analytics e Google Tag Manager

urla.com e i suoi sottodomini utilizzano Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google , Inc. ( "Google") . Google Analytics utilizza dei "cookies" , che sono file di testo depositati sul Vostro computer per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito . Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web ( compreso il Vostro indirizzo IP anonimo ) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Il sito web urla.com può utilizzare i cookie tecnici di terze parti riportati nella tabella seguente

Blog/portale      Cookie                                 Tipo        Utilizzo

urla.com              urla                                   tecnico       Tuo profilo

urla.com             Doubleclick                                           Analitycs

urla.com             Google Tag Manager                             Analitycs

urla.com             Google Analytics                                    Analitycs

urla.com             Instagram                                              Analitycs

urla.com             Youtube                                               Analitycs

urla.com             Facebook                                            Analitycs

urla.com             Twitter                                                Analitycs

Come modificare le impostazioni sui cookie? La maggior parte dei browser Internet accetta i cookie automaticamente, ma e' possibile modificare le impostazioni del browser per cancellare i cookie o impedirne l'accettazione automatica. Puoi anche rifiutare l'uso dei cookie ma in questo caso, la possibilita' di fornirti informazioni e servizi personalizzati sara' limitata, o alcune funzionalita' del sito potrebbero non funzionare correttamente ed alcuni dei servizi non essere disponibili. Di seguito una serie di link alle guide per le impostazioni relative ai cookie dei principali browser.

Chiudi